HOME

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Pubblicazioni di matrimonio e matrimoni civili

La celebrazione del matrimonio, sia civile che religioso (cattolico o altri riti ammessi) deve essere preceduta dalla pubblicazione fatta a cura dell'Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza di uno degli sposi.

La pubblicazione consiste nell’inserimento nell’Albo pretorio online di un atto dove si indica nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza degli sposi, luogo dove intendono celebrare il matrimonio.
L'atto di pubblicazione rimane nell’Albo pretorio online per otto giorni.
La pubblicazione non è vincolante. Se, infatti, il matrimonio non viene celebrato nei 180 giorni successivi, la pubblicazione si considera come non avvenuta.
Gli sposi che intendono procedere alla pubblicazione di matrimonio devono presentarsi dinanzi all’Ufficiale di Stato Civile muniti dei documenti di riconoscimento in corso di validità e dei moduli di richiesta debitamente compilato (vedi sotto richiesta avvio procedimento pubblicazione di matrimonio).
Se il matrimonio viene celebrato in forma religiosa occorre presentare all’ufficiale di stato civile anche la richiesta di pubblicazione da parte del Parroco.
Per i cittadini extracomunitari è richiesto il nulla osta rilasciato dall'autorità del Paese d'origine (o altra documentazione in base alle norme del Paese d'origine).
Per i cittadini comunitari è richiesto il nulla osta o il certificato di capacità matrimoniale ove previsto.

I matrimoni civili sono celebrati, in via ordinaria, dal lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle 12.30; il primo e terzo week end di ogni mese con le seguenti fasce orarie aggiuntive: il sabato dalle 15.30 alle 18.30, la domenica dalle 9.00 alle 12.30.
I matrimoni devono essere intervallati di almeno 1 ora.
I matrimoni non vengono celebrati nei seguenti giorni/periodi:

  • 1 e 6 gennaio;
  • il giorno di Pasqua;
  • il lunedì dell’Angelo;
  • 25 aprile;
  • 1 maggio;
  • 2 giugno;
  • 1 e 2 novembre;
  • 8, 24, 25, 26, 31 dicembre;
  • il mese di agosto;
  • in occasione di eventuali ulteriori disposizioni in tal senso dell’Amministrazione comunale.


La celebrazione del matrimonio civile può avvenire:

  • a titolo gratuito, presso l’Ufficio di Stato Civile
  • dietro pagamento di una tariffa è possibile richiedere l’utilizzo della Sala consiliare, della Sala Giunta o del Teatro comunale.


Tariffe
Sala Giunta
(81,60 mq)
per matrimoni con almeno un nubendo residente: € 30,00 in orario di ufficio, € 60,00 fuori orario di ufficio
per matrimoni di non residenti: € 50,00 in orario di ufficio, € 120,00 fuori orario di ufficio
eventuale rinfresco: € 166,03.
Sala Consiglio (201,30 mq)
per matrimoni con almeno un nubendo residente: € 50,00 in orario di ufficio, € 130,00 fuori orario di ufficio
per matrimoni di non residenti: € 100,00 in orario di ufficio, € 230,00 fuori orario di ufficio
Teatro comunale: € 203,34
oltre ai costi di noleggio saranno fatturate le spese di assistenza e pulizia.

Termine di conclusione del procedimento: immediato

Responsabile del procedimento: Moira Landi, tel. 051.6812750, moira.landi@comunepersiceto.it

Titolare del potere sostitutivo: Lucia Perna, tel. 051.6812791, segretariogenerale@comunepersiceto.it

Ufficio di riferimento per ulteriori informazioni:
Stato civile, corso Italia 76
tel. 051.6812753
fax 051.6812759
e-mail: anagrafe@comunepersiceto.it

Torna alla pagina dell'Ufficio Anagrafe e Stato Civile

Ultima modifica 14/06/2016 20:01