"La Giordania tra Bisanzio e l’Islam"

conferenza nell'ambito del ciclo "Oriente antico tra storia ed archeologia" a cura del Gruppo Archeologico Storico Ambientale con il patrocinio del Comune di Persiceto

Dal 09/04/2017
Al 09/04/2017
Dove
Museo Archeologico Ambientale
corso Italia 163 c/o Porta Garibaldi
Orario

17.00

Per informazioni
Tel: 051.6871757
http://www.museoarcheologicoambientale.it
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal
Conferenze, Seminari, Incontri e Lezioni
Ingresso libero

Relatore Carmelo Pappalardo, Università degli Studi di Firenze

Nel periodo bizantino, tra V e VI secolo, la Provincia di Arabia visse un periodo di grande fioritura dal punto di vista dello sviluppo urbanistico e dei complessi ecclesiastici dovuto alla sua importanza strategica come area di confine dell’Impero. In questo periodo in tutta la regione furono edificate numerose chiese con splendidi mosaici, in particolare nella regione di Madaba. L’arrivo dell’Islam nella regione non comportò cambiamenti radicali e violenti ma una trasformazione progressiva; le città continuarono ad avere una vita prospera e gli edifici ecclesiastici ad essere utilizzati per tutto l’VIII secolo, come dimostrano le numerose iscrizioni musive pavimentali datate che riportano i nomi delle gerarchie ecclesiastiche. In particolare gli scavi condotti per quasi 20 anni sotto la direzione di Michele Piccirillo nel sito di Umm alRasas hanno permesso di identificare il luogo con la località biblica di Mefa’a e hanno riportato alla luce chiese con splendidi mosaici e messo in evidenza come il sito sia evoluto da castrum militare romano a difesa del Limes Arabicus a insediamento urbano agricolo nel periodo bizantino. La vita di Kastron Mefa’a, abitato da una vivace comunità cristiana, continuò quasi indisturbata per tutto l’VIII secolo, rappresentando dal punto di vista della ricerca storico-archeologica un caso esemplare per il periodo di transizione dall’Impero Bizantino a quello Islamico.


Carmelo Pappalardo (1968) ha vissuto e lavorato per oltre 20 anni tra Giordania e Gerusalemme dove ha insegnato Archeologia presso lo Studium Biblicum Franciscanum. Per 15 anni ha collaborato con il professor Michele Piccirillo in missioni archeologiche e di restauro in Palestina, Israele, Giordania, Siria ed Egitto. Dopo la morte di Piccirillo ha assunto la direzione delle stesse fino al 2012 quando si è trasferito a Roma per assumere l’incarico di Segretario del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana dove è rimasto fino al 2014. Nel 2015, presso lo stesso Istituto, ha conseguito il Dottorato in Archeologia Cristiana con la tesi “Umm alRasas / Kastron Mefa’a [Provincia Arabia - Giordania]: Alla fine di un’epoca di occupazione urbana sull’altopiano di Madaba. Insediamento urbano e materiali dal VI al X secolo d.C.”. Attualmente, oltre all’acquisizione di competenze nell’ambito del GIS e telerilevamento, collabora al progetto “Archivi della Memoria” sotto la direzione della Professoressa Margherita Azzari del Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo dell’Università di Firenze ed è membro della missione archeologica “Medieval Petra - Shawbak Project” diretta dal Prof. Guido Vannini.

Altre conferenze si terranno negli altri comuni di "Terred’acqua" e verrà rilasciato un attestato di partecipazione valido sia per la formazione obbligatoria dei docenti (Direttiva Ministeriale 170/2016 – art. 1, comma 5) sia per l’eventuale riconoscimento di crediti formativi degli studenti.

Museo Archeologico Ambientale, Gruppo Archeologico Storico Ambientale (G.A.S.A.)
Prossimi eventi
"Ferragosto insieme" 15/08/2018 00:00 - 23:55 — Bocciofila persicetana
“Florence” 22/08/2018 00:00 - 23:55
“Vampiretto” 23/08/2018 00:00 - 23:55
Prossimi eventi…
Calendario
« agosto 2018 »
agosto
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031