Azioni sul documento


Mal di zanzare? Metti la pastiglia!

comunicato stampa

Da maggio a settembre il Comune chiede la collaborazione dei cittadini per contrastare il proliferare delle zanzare, mettendo a disposizione un prodotto larvicida da inserire nei tombini privati. Oltre ad essere fastidiose, le zanzare sono veicolo di malattie infettive anche gravi, che possono scatenare vere e proprie epidemie. Quest’anno, inoltre, alcuni operatori incaricati dal Comune effettueranno consulenze a domicilio, dando indicazioni utili per intervenire sui focolai e prevenirne la formazione.
Mal di zanzare? Metti la pastiglia!

Logo della campagna di lotta alle zanzare

30/04/2019

Per avere esiti positivi la lotta alla zanzara tigre richiede un coinvolgimento attivo e su larga scala della popolazione. Per questo motivo il Comune da anni mette a disposizione delle famiglie un prodotto larvicida gratuito; la confezione di pastiglie deve essere ritirata presso gli Uffici per le Relazioni col Pubblico o presso i Centri di raccolta rifiuti del capoluogo e di Decima. Il prodotto va utilizzato fino alla fine di settembre, secondo la frequenza indicata.

Per le abitazioni delle zone rurali, prive di tombini ma con presenza di fossi di scolo, sarà fornita una consulenza gratuita su chiamata, per mettere in atto le dovute misure di prevenzione. Per le aree urbane, alcuni operatori incaricati dal Comune, muniti di cartellino di riconoscimento, effettueranno consulenze a domicilio, dando indicazioni utili per intervenire sui focolai e prevenirne la formazione (non avranno necessità di entrare nelle abitazioni ma solo nei cortili). Le visite degli incaricati seguiranno un calendario di massima, stabilito in base alle zone del territorio (vedi mappe):

  • dal 2 al 7 maggio - Zona 1, capoluogo
  • dall'8 all'11 maggio - Zona 2, capoluogo
  • dal 13 al 18 maggio - Zona 3, capoluogo
  • dal 20 al 22 maggio - Zona 4, capoluogo
  • dal 23 maggio al 2 giugno - Zona 5,  Decima
  • dal 3 giugno - Zona 6, Le Budrie


Ai trattamenti larvicidi sulle aree private, si affiancherà come ogni anno quello su aree pubbliche: da maggio a settembre, una ditta specializzata su incarico dell’amministrazione comunale tratterà i corsi d’acqua pubblici e le caditoie stradali, per controllare e contenere lo sviluppo di tutte le specie di zanzare.
Gli interventi adulticidi saranno effettuati dal Comune in accordo con l’Azienda Usl solo in alcuni casi specifici per contrastare anomale proliferazioni che, per particolari eventi climatici, non sarà possibile contenere con gli interventi larvicidi programmati.

Ecco un breve vademecum per chi ha aree di cortile

Come va utilizzato il prodotto larvicida
Quando le temperature superano i 24-25 gradi occorre inserire una pastiglia del prodotto larvicida in ogni tombino o caditoia presente nel proprio cortile. Il trattamento va ripetuto una volta ogni 2-4 settimane fino alla fine di settembre; in caso di pioggia occorre ripetere il trattamento. Il prodotto va tenuto lontano dalla portata dei bambini; nel caso venga ingerito contattare il proprio medico curante o un centro antiveleni.

Cosa fare
Trattare regolarmente i tombini in area privata con i prodotti larvicidi forniti dal Comune; eliminare i sottovasi e, ove non sia possibile, evitare il ristagno di acqua al loro interno; verificare che le grondaie siano pulite e non ostruite; coprire le cisterne e tutti i contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana con coperchi ermetici, teli o zanzariere ben tesi; tenere pulite fontane e vasche ornamentali, eventualmente introducendo pesci rossi che sono predatori delle larve di zanzara tigre.

Cosa non fare
Accumulare copertoni e altri contenitori che possono raccogliere anche piccole quantità di acqua stagnante; lasciare che l’acqua ristagni sui teli utilizzati per coprire cumuli di materiale e legna; lasciare gli annaffiatoi e i secchi con l’apertura verso l’alto; lasciare le piscine gonfiabili e altri giochi pieni di acqua per più giorni; svuotare i sottovasi o altri contenitori nei tombini.

Interventi adulticidi
I cittadini possono partecipare alla lotta alla zanzara anche economicamente, con un contributo volontario di 13 euro a famiglia per aiutare il Comune a far fronte alle spese degli interventi adulticidi. Il contributo può essere versato tramite bollettino postale distribuito alle famiglie o bonifico bancario sul conto corrente IT97P0306902477100000046016.
I privati che intendano effettuare a proprie spese trattamenti adulticidi nelle aree verdi di propria competenza devono inviare apposita comunicazione al Comune e all'Ausl di Bologna almeno 7 giorni prima, utilizzando l'apposita modulistica. La ditta incaricata del trattamento (o il proprietario/conduttore in caso di interventi eseguiti personalmente) dovrà sottoscrivere la dichiarazione di trattamento adulticida ed esporre apposito avviso almeno 48 ore prima. Tali trattamenti saranno comunque consentiti in via straordinaria solo dal 15 luglio al 15 settembre, rispettando le linee guida regionali.

Per maggiori dettagli consulta l’ordinanza del Sindaco n. 34/2019 sul sito del Comune

Per informazioni: Urp, n. verde 800.069678, urp@comunepersiceto.it, www.zanzaratigreonline.it
Per segnalazioni di focolai: Sustenia, tel. 051.6871051; ambiente@comunepersiceto.it

Ufficio Stampa, tel. 051.6812795

Ultima modifica 23/05/2019 10:18
archiviato sotto:

Servizi educativi e scolastici online

Prossimi eventi
"Inchiostro Moonlight" 01/07/2019 - 21/09/2019 — Chiostro di San Francesco
"Birra Inside" 17/07/2019 - 21/07/2019 — Parco delle Piscine
71ª "Fiera del Libro" 19/07/2019 - 26/07/2019 — Scuola dell'infanzia "Sacro cuore"
Prossimi eventi…
Calendario
« luglio 2019 »
luglio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031