Azioni sul documento


Primo giorno di scuola a Persiceto

comunicato stampa

Anche a Persiceto si torna a scuola: questa mattina gli amministratori comunali si sono recati nelle scuole del territorio per salutare docenti, collaboratori, studenti e genitori e augurare a tutti loro un buon inizio di anno scolastico. Durante la visita alla scuola primaria "Quaquarelli" il Sindaco ha presentato il nuovo dirigente scolastico Massimiliano Campisi.
Primo giorno di scuola a Persiceto

Il Sindaco Lorenzo Pellegatti e il dirigente scolastico Massimiliano Campisi

16/09/2019

In occasione dell’inizio dell’anno scolastico 2019/20 il Sindaco e la Giunta comunale hanno inaugurato il primo giorno di lezioni portando i saluti dell'Amministrazione comunale e facendo i migliori auguri per un buon inizio di percorso a tutti i bambini e i genitori presenti, ai docenti e al personale scolastico.
Durante la sua visita alla scuola primaria "Quaquarelli", il Sindaco Lorenzo Pellegatti ha colto l'occasione per annunciare la riapertura della zona attrezzata per le attività motorie adiacente al chiostro di San Francesco e per presentare il nuovo dirigente scolastico dell'Istituto compresivo 1 Decima-Persiceto Massimiliano Campisi, il quale ha accolto gli alunni e i genitori delle classi prime e ha poi accompagnato il Sindaco a visitare alcune aule della scuola.

Anche quest’anno la tradizionale lettera dell’assessore alla Scuola, rivolta a studenti, genitori, insegnanti e collaboratori scolastici, non sarà distribuita ad ogni singolo studente in versione cartacea ma, per evitare la produzione di migliaia di fogli stampati, sarà inviata per email alle scuole e pubblicata sui siti istituzionali degli istituti scolastici e del Comune.
Segue il testo integrale della lettera a firma di Maura Pagnoni, assessore a Scuola, Cultura e Politiche giovanili.

*********************************************************************
16.09.2019
Ufficio Stampa

Carissimi,

oggi è il primo giorno di scuola, un giorno importante per tutta la nostra città. Il “popolo della scuola”, composto da studenti, docenti e personale scolastico, si ritrova per iniziare l’appassionante viaggio di un nuovo anno scolastico.

Con queste poche righe, desidero, a nome dell’intera Amministrazione Comunale, rivolgere un carissimo saluto agli studenti e alle loro famiglie e a tutto il bellissimo “popolo della scuola”.

Come lo scorso anno, anche oggi vorrei consegnare a tutti voi una parola che possa essere una preziosa compagna di viaggio:

CURIOSITÀ

Ogni bambino, ogni ragazzo ha dentro qualcosa che nessuno può oscurare o arrestare. Quelle esigenze originarie di verità, bellezza e giustizia su cui si può sempre far leva, spesso sono una risorsa che neanche lui sa di avere e che rende magico e sorprendente il momento della scoperta.
Oggi la sfida che la scuola deve affrontare è quella di mantenere vivo questo naturale bisogno dei bambini e dei ragazzi, suscitando in loro un interesse e un senso per ciò che viene proposto. Spesso diciamo che i ragazzi in classe sono distratti. La domanda di fronte ai nostri studenti è che cosa li può attrarre, cosa può intercettare quelle domande di vero, bello e buono che ognuno ha dentro di sé, cosa può accendere la loro curiosità. Come è possibile rendere straordinario l’ordinario?

Cari colleghi insegnanti,

se continueremo ad essere disposti a lasciarci “ferire” dalla bellezza di ciò che insegniamo e a lasciare aperta la ferita, se continueremo ad essere curiosi e a lasciarci stupire, allora riusciremo a suscitare nei nostri studenti lo stesso interesse che ci aveva spinto ad approfondire i nostri studi.

Care studentesse e cari studenti,

siate attenti a vivere la vita, tenete sempre accesi i vostri sensi per cogliere l’intenso segnale emesso da ciò che è sotto i vostri occhi. Spendetevi con serietà per tirare fuori dal vostro “sacco” il meglio che certamente avete e che talvolta la pigrizia e la superficialità vi fanno tenere nascosto nel fondo.

Cari genitori,

siete chiamati a partecipare alla vita della scuola e vi invito a farlo con convinzione, suggerendovi però di non interferire, di non intromettervi, più di ciò che il buon senso suggerisce, nel lavoro degli insegnanti, ma di guardare alle cose e osservare con attenzione soprattutto i vostri figli. Cercate di accompagnare i vostri figli nella via degli studi, aiutandoli a costruire giorno per giorno la consapevolezza che a scuola non si va per conquistare un titolo, ma per prepararsi alla vita.

Un augurio ed un saluto ai nostri dirigenti e a tutto il personale scolastico che in questi anni ha contribuito alla costruzione di un sistema educativo di grande qualità. Ringrazio tutti per la disponibilità e l'impegno, sempre dimostrati, nell'attivare quelle strategie che qualificano la nostra scuola come realtà innovativa e attenta alle esigenze di apprendimento dei ragazzi.

La nostra Amministrazione è stata e sarà sempre particolarmente sensibile e attenta ai bisogni del mondo della scuola, poiché investire nell’istruzione è un impegno che riteniamo fondamentale per la nostra comunità.

A tutti Voi, da parte mia, del Sindaco e dell'Amministrazione comunale tutta, il più sincero augurio di un anno ricco di esperienze positive, di serenità e di curiosità.

Maura Pagnoni
Assessore alla Scuola del Comune di San Giovanni in Persiceto

Ultima modifica 16/09/2019 14:52