Tasi

Scadenze e istruzioni per l'anno 2017

La Legge di stabilità 2016 ha previsto l'esenzione dalla Tasi a favore delle abitazioni principali ad esclusione delle abitazioni di lusso.

La Tasi è pertanto dovuta solo dai proprietari delle abitazioni principali ed equiparate, che risultano classificate nelle categorie catastali A1, A8 e A9 con le relative pertinenze (classificate nelle categorie catastali C2, C6 e C7 nella misura di un'unità pertinenziale per ciascuna categoria anche se iscritte in catasto unitamente all'abitazione). Gli altri immobili per i quali si versa l'Imu sono esclusi dal pagamento della Tasi come negli anni precedenti, per garantire la contribuzione di tutti i contribuenti al pagamento dei servizi indivisibili del Comune.

L'aliquota è stata confermata al 3,3 per mille e con le medesime detrazioni valevoli per l'anno 2016.

Tabella riepilogativa delle detrazioni Tasi 2017

Le scadenze per il pagamento della Tasi sono:

16 giugno 2017 - prima rata - pari all'importo dovuto per il primo semestre;

18 dicembre 2017 (poiché il 16 dicembre è sabato) - seconda rata - a saldo dell'importo dovuto per l'intero anno.

Calcola online l'importo della Tasi

Indicazioni utili per la compilazione dei campi

In alternativa è possibile richiedere il calcolo della Tasi all'Ufficio Tributi in Piazza Cavour 2 il lunedì e il mercoledì dalle 8.30 alle 12.30 oppure il giovedì dalle 15.00 alle 18.00 previo appuntamento al numero telefonico 051.6812940. Il personale dello sportello effettuerà il calcolo dell'importo dovuto consegnando il modello F24 per il pagamento. E' possibile richiedere il calcolo anche per conto di altri contribuenti presentando una delega a firma del delegante con allegato un documento d'identità.

Consulta le istruzioni per il versamento della Tasi

Delibera di approvazione delle aliquote Tasi 2017

Regolamento per la disciplina della Tasi

Il funzionario responsabile della Tasi è Alessandra Biagini, dirigente dell’Area Servizi Finanziari a cui sono attribuiti tutti i poteri per l'esercizio di ogni attività organizzativa e gestionale, compreso quello di sottoscrivere i provvedimenti afferenti a tali attività, nonché la rappresentanza in giudizio per le controversie relative al tributo stesso (nomina con delibera di Giunta n. 75/2014).

Ultima modifica 05/05/2017 13:52

Azioni sul documento