Più prevenzione delle punture da zanzara

La Regione Emilia-Romagna ha richiamato le misure preventive nei confronti della proliferazione delle zanzare (tigre e non), particolarmente necessarie nei periodi più caldi dell'estate in cui aumentano i rischi sanitari connessi alle punture di questi insetti.

Si consiglia a tutti i cittadini di:

  • cercare di limitare il numero di zanzare, eliminando ove possibile le fonti di ristagno (sottovasi, bidoni, annaffiatoi, ecc.), trattando con larvicidi specifici i focolai non rimovibili (tombini, caditoie, ecc.) e coprendo accuratamente con zanzariere o teloni ben tesi i contenitori di qualsiasi tipo che accumulano acqua (es. bidoni per raccolte di acqua piovana);
  • utilizzare le zanzariere alle finestre per evitare l’ingresso delle zanzare nelle abitazioni;
  • in caso di permanenza all’aperto nelle ore serali e notturne proteggersi con repellenti per uso topico ed indossare indumenti di colore chiaro che coprano il più possibile (con maniche lunghe e pantaloni lunghi).


Sul
sito del Servizio sanitario regionale dell'Emilia Romagna sono disponibili indicazioni più dettagliate per impedire la proliferazione di zanzare e altri insetti che possono trasmettere malattie virali anche gravi.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare i tecnici entomologi di Sustenia, telefonando al numero 051.6802211, che sono disponibili a fornire informazioni o ad effettuare sopralluoghi gratuiti per individuare ed eliminare i focolai di sviluppo larvale.

 

 

 

 

Ultima modifica 04/08/2014 10:51

Azioni sul documento