Api e vespe d'estate

Nel corso dell’estate, pervengono spesso negli uffici tecnici dei comuni richieste di intervento da parte dei cittadini per l’eliminazione di colonie di insetti potenzialmente pericolosi ma non sempre bene identificati. Nella maggior parte dei casi, infatti, si tratta di vespe di diverse specie, ma a volte è possibile rinvenire colonie di api che, in seguito a sciamatura, si insediano nei centri urbani.

Api
Se non disturbate, le api non costituiscono quasi mai un reale pericolo per le persone, a meno che qualcuno non le vada ad importunare deliberatamente. Le api operaie, infatti, pungono solo quando si sentono minacciate (ad esempio se vengono scacciate o rimangono intrappolate in indumenti o capelli) o per proteggere la colonia. Inoltre, quando un'ape punge, lo fa a costo della vita (il suo aculeo è seghettato e l’ape non può estrarlo dopo la puntura senza perdere parte dell’addome) e quindi pungerà solo come ultima risorsa.

Vespe
Le vespe, al contrario, possono essere particolarmente aggressive nei confronti di esseri umani ed animali domestici. Inoltre, sono in grado di pungere più volte senza subire danni perché provviste di un pungiglione liscio e quindi facilmente estraibile. Le specie più frequenti nei nostri ambienti sono le vespe cartonaie (Polistes gallicus e P. dominulus), le vespe di terra (Vespula germanica e V. vulgaris) e i calabroni veri e propri (Vespa crabro).
Le vespe cartonaie costruiscono nidi di consistenza cartacea, appesi mediante un peduncolo a cornicioni, balconi e sottotetti. Le vespe di terra costruiscono nidi dello stesso materiale, ma di maggiori dimensioni, nelle cavità del suolo, nei muri e in ambienti disabitati. I calabroni, infine, prediligono gli alberi cavi, le anfrattuosità dei muri o i vani disabitati, dove costruiscono nidi globosi di grandi dimensioni. Tutti i nidi di vespa vengono costruiti, indipendentemente dalla specie, nel periodo primaverile-estivo, per essere abbandonati ad ogni autunno.
Le vespe cartonaie e i calabroni non sono particolarmente aggressivi e pungono, di norma, solo se disturbati. Le vespe di terra attaccano molto più facilmente e se si molesta, anche inavvertitamente, una colonia, possono diventare assai pericolose.


A differenza di una colonia di api, quindi, una colonia di vespe di terra in un ambiente anche saltuariamente frequentato da persone rappresenta pericolo potenzialmente elevato da segnalare con tempestività alle autorità competenti.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare i tecnici del C.A.A. “Giorgio Nicoli” S.r.l. (051/6802227). rferrari@caa.it.

Ultima modifica 23/07/2015 15:08

Azioni sul documento

Prossimi eventi
"L'orto culturale" 11/11/2017 - 23/12/2017 — Iis "Archimede", atrio
"Quando la biblioteca era ospedale" 12/11/2017 - 25/11/2017 — Palazzo SS. Salvatore, sala esposizioni
"Il dono è vita" 15/11/2017 - 05/12/2017
Prossimi eventi…
Calendario
« novembre 2017 »
novembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930