Attenzione alle cimici asiatiche

Recentemente nella pianura bolognese si sta diffondendo una cimice di origine asiatica capace di provocare seri danni alle piante da frutto, ortive e ornamentali. La Regione ha diffuso alcune indicazioni utili per contrastare la proliferazione di questi insetti.

La cimice Halyomorpha halys, di origine appunto asiatica, è stata catturata per la prima volta nel 2012 in provincia di Modena e nell’arco di tre anni si è diffusa nel reggiano, nel bolognese, in Lombardia, basso Veneto e Piemonte.

Si tratta di una specie nuova per i nostri ambienti, in rapida diffusione sul territorio, che si nutre di piante, in particolare di alberi da frutto e ha già creato numerosissimi danni alle colture. Pur essendo innocua per le persone e gli animali, può creare allarme per la sua abitudine di entrare in massa nelle abitazioni in autunno, costituendo colonie di centinaia di esemplari.

Per contenerne la proliferazione è importante che tutti i cittadini adottino le giuste precauzioni: non usare insetticidi che spesso sono inefficaci e dannosi per la salute, chiudere bene spifferi, crepe ed altri possibili punti di passaggio, uccidere gli insetti con schiacciamento o annegamento in acqua saponata.

Per informazioni dettagliate consulta le linee guida diffuse dalla Regione Emilia Romagna

Ultima modifica 09/10/2015 14:15

Azioni sul documento

Prossimi eventi
"Fiorenza, la pittrice dei cavalli, fiori ed autentica civiltà contadina" 03/02/2018 - 28/02/2018 — Sala del Consiglio del Consorzio dei Partecipanti
"ll profumo dei limoni" 10/02/2018 - 03/03/2018 — Palazzo SS. Salvatore, sala esposizioni
"M'illumino di meno: il cielo senza luci" 23/02/2018 00:00 - 23:55 — Osservatorio astronomico
Prossimi eventi…
Calendario
« febbraio 2018 »
febbraio
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728