Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Tu sei qui: Home / Notizie / 2016 / Febbraio 2016 / Processionaria del pino: come combatterla preservando le api

Processionaria del pino: come combatterla preservando le api

Anche a Persiceto sono stati segnalati casi di infestazione da larve (bruchi) di Processionaria che attaccano le piante di pino, specialmente in giardini e aree private. La distruzione dei nidi, da eseguire entro il mese di febbraio, rappresenta il metodo di lotta più efficace. Il controllo degli organismi nocivi come questo è da preferire all'utilizzo di soluzioni chimiche per una gestione sostenibile del verde ornamentale che salvaguardi la salute umana e quella degli insetti impollinatori come le api o di altri insetti utili.

La lotta alla Processionaria del pino è obbligatoria ai sensi di legge qualora la presenza dell'insetto rappresenti una minaccia per la salute delle persone e degli animali.
La presenza di nidi negli alberi va segnalata al Comune affinché i tecnici possano indicare le modalità d’intervento più opportune. È infatti fondamentale effettuare entro la fine di febbraio la raccolta e la distruzione (mediante fuoco) dei nidi larvali. 
È importante inoltre evitare ogni contatto con i peli urticanti delle larve e non trattenersi sotto alle piante infestate o nelle loro vicinanze: questi peli azione vengono facilmente dispersi nell’ambiente e possono provocare gravi infiammazioni cutanee, oculari, alle mucose e alle vie respiratorie alle persone che vengano involontariamente a contatto con essi.
Sono sconsigliati trattamenti insetticidi nei confronti delle larve, anche quando queste hanno abbandonato il nido e scendono al suolo per interrarsi. Questi trattamenti non impedirebbero infatti la dispersione dei peli urticanti e quindi il possibile danno alle persone.

Per segnalazioni: Urp, n. verde 800.069678, urp@comunepersiceto.it

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito del Servizio Fitosanitario Regionale o contattare i tecnici del Centro Agricoltura Ambiente “Giorgio Nicoli” (051.6802227, rferrari@caa.it).

Leggi il bollettino completo del Centro Agricoltura Ambiente

Per quanto riguarda la tutela degli insetti impollinatori l’amministrazione comunale di Persiceto sta seguendo le direttive del progetto di gestione fitosanitaria del verde ornamentale e tutela delle api promoso da Conapi (Consorzio Apicoltori ed Agricoltori-Biologici Italiani Società Cooperativa Agricola) in collaborazione con il Centro Agricoltura Ambiente “G. Nicoli”. Il progetto si propone di sensibilizzare i cittadini e gli amministratori dei Comuni della Regione Emilia-Romagna sull’importanza di una corretta gestione del verde ornamentale (pubblico e privato) per la salvaguardia delle api e degli altri insetti utili.
Le api sono un anello particolarmente sensibile e monitorato degli ecosistemi. Vengono infatti definite “sentinelle dell’ambiente” e il loro malessere segnala, in maniera inequivocabile, un peggioramento delle condizioni di vita, dal punto di vista della salubrità, anche per gli esseri umani. Api, farfalle e impollinatori selvatici, visitano i fiori di alberature stradali, parchi pubblici e giardini privati e un utilizzo errato di prodotti insetticidi sulle piante ornamentali viene spesso rilevato dagli apicoltori in quanto gli allevamenti ubicati nelle vicinanze dei centri urbani subiscono danni per morie.

Ultima modifica 18/02/2016 13:19

Azioni sul documento

Prossimi eventi
"L'orto culturale" 11/11/2017 - 23/12/2017 — Iis "Archimede", atrio
"Quando la biblioteca era ospedale" 12/11/2017 - 25/11/2017 — Palazzo SS. Salvatore, sala esposizioni
"Il dono è vita" 15/11/2017 - 05/12/2017
Prossimi eventi…
Calendario
« novembre 2017 »
novembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930