Manutenzione dei fossi

Lo sfalcio dei fossi sulle strade comunali e vicinali compete ai privati frontisti, anche per la parte non di loro proprietà. In base al regolamento comunale del verde, la manutenzione deve essere effettuata almeno due volte all’anno, indicativamente entro il 30 maggio ed entro il 30 settembre, al fine di garantire la funzionalità idraulica dei corsi d’acqua.
Manutenzione dei fossi

sfalciatura dei fossi

La presenza di troppa vegetazione può infatti causare ristagni con conseguenti fenomeni di marcescenza e formazione di alghe e possibilità di allagamenti in caso di pioggia.

In particolare, il Consorzio della Bonifica Burana invita i proprietari, gli affittuari e tutti coloro che hanno un diritto reale di godimento sui terreni frontisti di canali, fossi e corsi d’acqua di scolo e/o di irrigazione a provvedere all’esecuzione dei seguenti lavori:

  • spurgo delle condotte di cemento sotto i ponticelli e dei fossi tombinati in corrispondenza di tuffi gli accessi carrai privati evitando ristagni, maleodoranze ed allagamenti delle aree circostanti
  • mantenere in buono stato di conservazione le sponde dei fossi laterali alle strade in modo da impedire fenomeni di franamento del terreno
  • espurgo e pulizia dei canali derivatori, dei fossi e delle cunette fino a raggiungere la quota della platea dei manufatti esistenti per ripristinare le corrette quote di deflusso delle acque;
  • diserbo meccanico delle sponde dei fossi, cavi e canali di scolo e/o di irrigazione privati interpoderali, adiacenti le strade comunali e le aree pubbliche, al fine di garantire il libero e completo deflusso delle acque ed impedire che la crescita della vegetazione ostacoli la visibilità e percorribilità delle strade
  • potatura e taglio dei rami, delle piante e delle siepi che possono ostacolare il deflusso idraulico dei corsi d’acqua di natura privata
  • lasciare libera, lungo i fossi, i cavi e i canali preposti all’approvvigionamento di acque pubbliche, su entrambi i lati, una fascia sufficiente per l’esercizio della servitù di espurgo o per l’esecuzione di eventuali lavori di manutenzione; • riparazione di manufatti idraulici di derivazione irrigua e di scolo delle acque
  • rimozione e trasporto a rifiuto dei materiali di risulta e/o di espurgo tenendo presente che è vietata l’eliminazione della vegetazione mediante incendio e l’uso di diserbanti chimici.

 

Consulta il Regolamento comunale del verde

Per ulteriori informazioni: Servizio Ambiente: tel. 051.6812849, ambiente@comunepersiceto.it

Ultima modifica 17/04/2018 17:35

Azioni sul documento

Prossimi eventi
"Festa della birra 2018" 18/07/2018 - 22/07/2018 — Parco delle Piscine
70ª "Fiera del Libro" 19/07/2018 - 26/07/2018 — scuola dell'infanzia "Sacro cuore"
“Iqbal - Bambini senza paura” 19/07/2018 00:00 - 23:55
Prossimi eventi…
Calendario
« luglio 2018 »
luglio
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031