Strade in sicurezza dopo le emergenze

A Persiceto sono state recentemente aggiornate le modalità di ripristino delle condizioni di sicurezza della viabilità in seguito a situazioni di emergenza, incidenti stradali o versamenti di materiali sulle strade. La gestione del ripristino è stata affidata, tramite gara di concessione, ad una ditta che fornirà gratuitamente al Comune i servizi necessari, rivalendosi direttamente nei confronti di chi ha provocato il danno.
Strade in sicurezza dopo le emergenze

rotonda di via Modena

L’amministrazione comunale di Persiceto ha voluto rendere più snello ed efficiente il servizio di ripristino delle condizioni di sicurezza della viabilità in seguito a situazioni di emergenza, incidenti stradali o versamenti di materiali sulle strade. In questi casi il Comune non dovrà più provvedere direttamente, perché ha recentemente affidato la gestione del ripristino ad una ditta tramite gara di concessione (fino al 31 dicembre 2022). In questo modo il Comune non sosterrà più alcun costo, che sarà invece sostenuto dalla ditta assegnataria, rivalendosi direttamente nei confronti di chi ha provocato il danno.

In particolare la ditta vincitrice della gara si occuperà di varie attività:

  • presa in carico dell’area del sinistro al termine delle attività di rilievo effettuate dagli organi di Polizia
  • posizionamento, nel minor tempo possibile, di idonea segnaletica per situazioni di emergenza (cartelli, nastri, transenne, coni, new jersey, ecc.), finalizzata alla protezione di parti della carreggiata o dei manufatti stradali danneggiati, compresa la segnaletica luminosa come lampade di cantiere o semafori di regolazione provvisoria della circolazione
  • ripristino delle condizioni di sicurezza a seguito d’incidenti e sinistri stradali, con pulitura e bonifica del reticolo viario di competenza del Comune, comprese banchine, parcheggi, marciapiedi, piste ciclabili ecc. mediante aspirazione e smaltimento dei liquidi inquinanti dispersi dai veicoli o del recupero dei rifiuti solidi dispersi.
Ultima modifica 14/05/2018 14:55

Azioni sul documento