Allerta meteo per temperature estreme – aggiornamento

Una massa d’aria fredda di origine artica insisterà ancora nella giornata di mercoledì 28 febbraio sul territorio regionale determinando temperature medie giornaliere sulle zone di pianura comprese tra 0 e -4 gradi centigradi, mentre nelle restanti zone temperature medie giornaliere comprese tra -4 e -12 gradi centigradi. Gelate diffuse in particolare dove persiste l’accumulo di neve al suolo.

Giovedì 1 marzo è previsto l’arrivo di una nuova perturbazione che apporterà precipitazioni a carattere nevoso anche in pianura.

Per informazioni: allertameteo.regione.emilia-romagna.it

In relazione al consistente abbassamento delle temperature, ai fenomeni nevosi e alle gelate sul territorio della regione, il Prefetto di Bologna ha disposto in via precauzionale il divieto di circolazione dei veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate, compreso il transito dei trasporti e veicoli eccezionali, sull’intero sistema viario della Provincia di Bologna (autostrade, strade statali e provinciali) dalle ore 22.00 di domenica 25 febbraio 2018 fino a cessata esigenza e comunque salvo rivalutazione sulla base del costante monitoraggio in relazione all’evolversi del fenomeno. Per maggiori dettagli leggi il comunicato stampa sul sito della Prefettura di Bologna

Vista l’ondata di gelo segnaliamo inoltre la necessità di proteggere e controllare il contatore dell’acqua per evitare danni agli impianti idraulici. I contatori più a rischio sono quelli collocati all’esterno dei fabbricati, in locali non isolati o in abitazioni utilizzate raramente. Se la temperatura esterna dovesse rimanere per vari giorni sotto zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto esca un filo d’acqua; è sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi. Se i contatori sono in fabbricati disabitati, invece, è bene chiudere il rubinetto che si trova sopra il misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto. Maggiori informazioni su come isolare e proteggere i contatori sono consultabili sul sito di Hera

Vai ad inizio pagina