Controllo di vicinato

Il progetto di sorveglianza del territorio, promosso in collaborazione con la Polizia Municipale di “Terred’acqua”, coinvolge diverse zone e un numero sempre maggiore di cittadini.Grazie alle tante adesioni sono stati creati dei gruppi legati a specifiche zone del territorio: gli abitanti coinvolti sono costantemente in contatto tra loro attraverso WhatsApp e, in caso di necessità, alcuni coordinatori fungono da collegamento con gli agenti della Polizia municipale. Ad esempio se un residente nota un veicolo sospetto che transita ripetutamente e a bassa velocità in un quartiere residenziale può segnalare la targa al gruppo tramite messaggi telefonici. L’avviso verrà preso in carico dalla Polizia Municipale che attiverà le verifiche del caso e  se necessario, provvederà a controlli sul posto. Oppure se persone non ben identificate si presentano per offrire servizi o chiedere di entrare nelle abitazioni, tramite segnalazione al gruppo si può verificare velocemente che non si tratti di malintenzionati. Il ruolo dei cittadini che partecipano al progetto è quindi quello di osservare, valutare e segnalare a chi di competenza senza però intervenire in situazioni di pericolo. Si ricorda che in tutti i casi di emergenza occorre allertare le Forze dell’Ordine, chiamando i numeri di pronto intervento 112 (Carabinieri) e 113 (Polizia di Stato).

Online sono disponibili una mappa navigabile per scoprire se c’è già un gruppo attivo nella propria zona e una guida su come aderire al progetto.

Vai alla pagina dedicata al Controllo di Vicinato

Vai ad inizio pagina