Allerta criticità idraulica

L’Agenzia Regionale di Protezione Civile ha aggiornato le precedenti allerte meteo, prorogando il codice giallo per criticità idraulica sul nostro territorio anche a tutta la giornata di venerdì 6 marzo.

 

Mercoledì 5 marzo

Il passaggio di una saccatura atlantica determinerà dal pomeriggio di oggi giovedì 5 marzo precipitazioni anche a carattere di rovescio, principalmente sulle aree montane, con valori areali sulle macroaree: G 20-25 mm, H 15-20 mm, E 15-20 mm, C 10-15 mm; sono previsti però sul crinale appenninico valori massimi compresi tra 50 e 75 mm concentrati nelle ultime 6 ore della giornata odierna. Le precipitazioni sono previste in rapida attenuazione ed esaurimento già nella mattina di venerdì 6. Ventilazione sopra i valori di soglia dal tardo pomeriggio-sera di oggi 5 marzo sul crinale appenninico e sulle aree collinari (macroaree: A1, A2, B1, C1, C2, E1) con intensità del vento intorno a Beaufort 8 (62 – 74 Km/h e raffiche localmente superiori). Mare molto mosso, temporaneamente agitato al largo del delta del Po in nottata, (direzione d’onda proveniente da sud est). Moto ondoso in rapida attenuazione in prima mattinata.

Mercoledì 4 marzo

Una perturbazione atlantica interesserà la regione dal pomeriggio-sera di giovedì 5 marzo. Precipitazioni moderate, localmente forti interesseranno i rilievi appenninici e la pianura occidentale. I quantitativi medi areali in 24 ore saranno:
G=20-30 mm; E=10-15 mm; H=15-20 mm;C=5-10 mm; A=5-10 mm. Valori puntuali stimati fino a 50-70 mm in 12 ore.
Quota neve oscillante tra i 1200-1500 metri dell’area piacentino-parmense e i 2000 metri sul resto dell’appennino.
In serata, ventilazione forte da sud-ovest fino a Beaufort 8 (62-70 km/h) sui rilievi orientali e mare molto mosso con altezza dell’onda fino a 2 metri.
La criticità idraulica GIALLA per la zona F è da riferirsi alla propagazione della piena del fiume Secchia nelle sezioni terminali; per la zona D alla propagazione della piena dell’asta principale del fiume Reno nelle sezioni terminali.

 

Martedì 3 marzo

Nella mattina di mercoledì 4 marzo sono previste deboli precipitazioni convettive sul settore orientale, che potranno essere a carattere nevoso sopra i 1000 m di quota e, localmente, a quote collinari.
La fascia costiera e il mare saranno anche interessati da una moderata ventilazione nord-orientale, con intensità media attorno a 45 km/h (25 nodi, B.6) e con raffiche che potranno superare i 60 km/h (33 nodi, B.7).
Mare molto mosso ma con altezza dell’onda inferiore a 2 m.
I fenomeni, tutti al di sotto delle soglie di allertamento, saranno in esaurimento a partire dalle prime ore pomeridiane di domani 4 marzo.
La criticità idraulica GIALLA è riferita a tutte le zone di allertamento indicate per la giornata di oggi 3 marzo dalle ore 12:00 alle 24:00.
La criticità idraulica GIALLA, per la giornata di domani 4 marzo dalle ore 00:00 alle ore 24:00, è valida solo per la zona F limitatamente alla propagazione della piena del fiume Secchia e per la zona D limitatamente alla propagazione della piena dell’asta principale del fiume Reno.
La criticità idrogeologica GIALLA è legata alle precipitazioni registrate fin’ora e da quelle residue previste per la giornata odierna ed è riferita alla sola giornata di oggi 3 marzo.

Per informazioni: Allerta Meteo Emilia Romagna

Vai ad inizio pagina