Rientri da Croazia, Grecia, Malta o Spagna: moduli per la segnalazione e la prenotazione del tampone

Il Ministero della Salute ha emesso l’Ordinanza del 12 agosto 2020, che a partire da giovedì 13 agosto prevede per tutte le persone che fanno ingresso nel territorio nazionale e che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Malta o Spagna, obbligo di tampone al momento dell’arrivo se possibile, oppure entro 48 ore dall’ingresso presso l’azienda sanitaria locale di riferimento, per verificare l’eventuale positività del soggetto al virus Covid-19.

 

L’Azienda Usl di Bologna e la Regione Emilia-Romagna hanno predisposto sui propri siti appositi moduli elettronici che consentono a tutti i residenti della Città Metropolitana che rientrano in Italia dai quattro paesi indicati di segnalare il proprio ingresso e, contestualmente, prenotare il tampone entro le 48 ore previste; con Ordinanza n. 161 del 25 agosto 2020 la Regione Emilia-Romagna prevede l’isolamento fiduciario solo a fronte di test con esito positivo ma introduce l’obbligo per tutti i soggetti considerati, sia per il periodo precedente il test che per quello intercorrente tra l’esecuzione del tampone e la disponibilità dell’esito, di osservare in modo scrupoloso le misure igienico-sanitarie indicate nell’allegato 19 del Dpcm del 7 agosto 2020.

Gli interessati dovranno comunicare immediatamente il proprio ingresso al Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl competente per territorio utilizzando l’apposita piattaforma regionale e specificando il proprio indirizzo, il proprio medico curante, i motivi del rientro e il paese dal quale provengono; dopodiché verranno contattati dal personale del dipartimento che comunicherà data e luogo di effettuazione del tampone naso-faringeo, che sarà effettuato entro 48 ore dall’arrivo. L’Azienda Usl di Bologna ha realizzato sul sito un format, che permette di inserire i propri dati di arrivo, il paese dal quale si sta rientrando, la propria residenza o domicilio nell’ambito della Città Metropolitana, e prenotare direttamente il tampone. L’esito verrà comunicato entro massimo 48 ore.

Qualora l’esito del tampone sia positivo, scatteranno le misure di prevenzione, diagnostiche, cliniche ed assistenziali, appropriate ai singoli casi.

In attesa di sottoporsi al test presso l’azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora.

Sono esentate le persone che hanno avuto un esito negativo al tampone effettuato nelle 72 ore precedenti all’ingresso in Italia.

Vai ad inizio pagina