Pon “Per la scuola”

Il Comune di San Giovanni in Persiceto è risultato beneficiario di un contributo di 110.000 euro per la realizzazione di interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19, nell’ambito dei Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento – 2014-2020”. 

 

In vista della riapertura delle scuole, a fine agosto sono partiti alcuni lavori di adeguamento degli accessi, anche per facilitare l’accessibilità delle persone con disabilità e sono stati acquistati nuovi arredi per migliorare la fruibilità degli spazi scolastici. Gli interventi finanziati con il contributo sono stati concordati tra i dirigenti scolastici degli Istituti comprensivi e l’Amministrazione comunale e riguardano i seguenti plessi:

  • scuola secondaria di primo grado “Mameli”: realizzazione di un nuovo tratto di camminamento per collegare l’ingresso pedonale esistente su via Malpighi, in prossimità di via Galvani, con la pavimentazione esistente sul lato ovest dell’edificio scolastico, con nuovo accesso diretto alle sezioni tramite l’utilizzo della scala antincendio posta a sud-ovest dell’edificio e possibilità di utilizzare anche un terzo ingresso già esistente; acquisto di nuovi tavoli e sedie per ridurre il numero di alunni presenti nei diversi gruppi classe e consentire il rispetto delle distanze interpersonali di sicurezza
  • scuola primaria “Romagnoli”: realizzazione di un nuovo tratto pedonale per collegare i due tratti di marciapiede sui lati est e ovest e consentire l’ingresso e l’uscita anche dalla porta di emergenza situata sul lato nord del fabbricato; realizzazione di una piccola area di sosta in corrispondenza dell’uscita, mediante allargamento del marciapiede
  • scuola dell’infanzia “Nicoli”: realizzazione di un nuovo tratto di camminamento, per collegare l’ingresso carrabile presente al limite nord-est del parcheggio con la pavimentazione del lato est dell’edificio, per consentire l’accesso diretto alle sezioni tramite le porte finestre presenti, che si aprono sul cortile est; acquisto di nuovi banchi monoposto per consentire l’adeguato distanziamento interpersonale e di nuovi tavoli da esterno per incentivare le attività all’aria aperta, con relative sedie adatte sia all’uso esterno che interno
  • scuola primaria “Quaquarelli”: allestimento di 3 aule in una sede staccata con acquisto di 3 cattedre e relative sedie, per consentire il rispetto del necessario distanziamento sociale
  • scuola dell’infanzia “Antonangeli Scagliarini”: inserimento nel cortile di due nuove strutture permanenti (gazebo) per consentire ai bambini di svolgere maggiore attività didattica all’aperto ma comunque in uno spazio coperto.
    Oltre ai due gazebo finanziati dal contributo PON, ne sono stati acquistati altri sei da collocare in diverse scuole dell’infanzia, oltre alla “Antonangeli-Scagliarini”, la scuola “Nicoli” e la succursale della scuola “Cappuccini” presso la primaria “Romagnoli”.
Vai ad inizio pagina