Allerta per criticità idraulica

L’Agenzia Regionale di Protezione Civile ha aggiornato la precedente allerta meteo: per la giornata di sabato 10 ottobre sul nostro territorio è previsto codice arancione per criticità idraulica.

 

Venerdì 9 ottobre

Per sabato 10 ottobre non si prevedono fenomeni significativi ai fini dell’allertamento. Dalla sera è tuttavia previsto un graduale peggioramento con piogge a partire dalle province occidentali della regione.
La criticità gialla della zona D è riferita al passaggio della piena di Po nel tratto terminale a valle della sezione di Ariano.

Giovedì 8 ottobre

Il consolidamento di un campo di alta pressione apporterà condizioni di tempo stabile sul territorio regionale.
La criticità arancione della zona D è riferita al passaggio della piena di Po nel tratto terminale a valle della sezione idrometrica di Ariano.

Mercoledì 7 ottobre

Per la giornata dell’8 ottobre nessun fenomeno meteo da segnalare.
La criticità idraulica gialla per la zona F è riferita al passaggio della piena del fiume Po. La criticità arancione per la zona D è riferita al passaggio della piena del Fiume Po limitatamente al tratto a valle della sezione idrometrica di Polesella.

Martedì 6 ottobre

Per la giornata di mercoledi’ 7 ottobre e’ previsto un flusso consistente di correnti occidentali che interesseranno la nostra regione determinando un peggioramento del tempo. Sono quindi previste piogge deboli-moderate piu’ probabili ed intense lungo il crinale appenninico; già dalle prime ore della notte e’ previsto anche un aumento della ventilazione da sud-ovest sul crinale appenninico dei settori centro-orientali con intensità compresa tra 64-75 Km/h.
I fenomeni sono previsti in rapida attenuazione nel corso del pomeriggio del 7 ottobre.
La criticità idraulica gialla per le zone F e D è riferita al passaggio della piena del fiume Po. Nelle sezioni idrometriche i livelli al colmo potranno superare la soglia 2 per poche ore.

Lunedì 5 ottobre

Nella seconda parte della giornata di martedì 6 ottobre è prevista un’intensificazione della ventilazione da sud-ovest. Saranno maggiormente interessati i crinali appenninici centro-orientali dove si stimano venti attorno ai 60-70 Km/h associati a frequenti raffiche di intensità superiore.
La criticità idraulica gialla nelle zone H, F e D è riferita al passaggio della piena del fiume Po.

 

Per informazioni: Allerta Meteo Emilia Romagna

Vai ad inizio pagina