Referendum 17 aprile 2016

Oggetto del referendum

Il referendum abrogativo convocato per il prossimo 17 aprile è così denominato: "Divieto di attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi in zone di mare entro dodici miglia marine. Esenzione da tale divieto per titolo abilitativi già rilasciati. Abrogazione della previsione che tali titoli hanno la durata della vita utile del giacimento".

Il quesito sarà così formulato: "Volete voi che sia abrogato l'art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, "Norme in materia ambientale", come sostituito dal comma 239 dell'art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)", limitatamente alle seguenti parole: "per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale"?".

Leggi il decreto del Presidente della Repubblica

Risultati del voto a San Giovanni in Persiceto

Quando e come si vota

Le operazioni di votazione si svolgeranno nella sola giornata di domenica 17 aprile 2016, dalle ore 7 alle ore 23.
Le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l'accertamento del numero dei votanti.

Ubicazione delle sezioni elettorali

Agevolazioni di viaggio in vista del voto (treno, nave e voli internazionali)

Agevolazioni di viaggio aggiuntive (autostrade e voli nazionali)

Voto domiciliare
Hanno diritto ad esercitare il voto presso il domicilio:

  • gli elettori affetti da infermità fisica che comporti la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali;
  • gli elettori intrasportabili affetti da gravissime infermità.


Entro martedì 29 marzo 2016 gli interessati iscritti nelle liste elettorali del Comune di San Giovanni in Persiceto devono far pervenire al Commissario straordinario (presso Ufficio Elettorale) la richiesta di voler esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, corredata da:

  • certificazione sanitaria specifica rilasciata dall'Azienda Sanitaria locale;
  • copia della tessera elettorale;
  • copia di documento valido di riconoscimento.


La dichiarazione dovrà inoltre contenere l’indirizzo completo e un recapito telefonico per ogni eventuale comunicazione.
Per concordare un appuntamento a domicilio ai fini del rilascio della certificazione medica necessaria è possibile contattare dalle ore 10 alle 12 i seguenti ambulatori medico legali:
Lunedì - Budrio, tel. 051.809882
Martedì - Persiceto, tel. 6813323
Mercoledì -  Castel Maggiore, tel. 051.4192430
Giovedì -  Persiceto, tel. 6813323
Venerdì - Baricella, tel. 051.6622307

Scarica il modulo di richiesta

Voto assistito
Gli elettori che, a causa di problemi di natura fisica, non sono in grado di esprimere autonomamente il voto, possono essere accompagnati in cabina da una persona di fiducia. A questo scopo, quando l’infermità non sia riscontrabile in maniera evidente, occorre presentare un certificato medico che la attesti. E’ inoltre possibile, in caso di infermità permanente, fare apposita domanda all’Ufficio Elettorale per ottenere l’annotazione permanente del diritto di voto assistito mediante l’apposizione di uno specifico timbro sulla tessera elettorale, al fine di evitare di doversi munire dell’apposito certificato medico in occasione di ogni consultazione.
Tali certificati saranno rilasciati nei seguenti giorni ed orari senza necessità di prenotazione: 
presso Ambulatorio medico legale di Persiceto, circonvallazione Dante 12/d, tel. 6813323
martedì 12 e giovedì 14 aprile dalle 12.30 alle 13.00
domenica 17 aprile dalle 10 alle 12.
Gli interessati dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento e della tessera elettorale.

Trasporto sociale
Al fine di favorire il raggiungimento dei seggi da parte di elettori disabili o con difficoltà nella deambulazione, il Comune ha organizzato un servizio di trasporto pubblico  gratuito per la giornata di domenica 17 aprile dalle ore 8 alle ore 20.

Rilascio tessera elettorale
Al fine di agevolare il rilascio delle tessere elettorali non consegnate o dei duplicati, l'Ufficio elettorale sarà aperto:

  • venerdì 15 e sabato 16 aprile dalle ore 9 alle 18;
  • domenica 17 aprile dalle ore 7 alle 23.


Per informazioni: Ufficio elettorale, tel. 051.6812756, elettorale@comunepersiceto.it

Propaganda elettorale

Assegnazione spazi per affissioni

Designazione luoghi per comizi

Con circolare n. 5 del 26/2/2016 il Ministero dell’Interno ha richiamato scadenze e adempimenti prescritti dalla normativa in merito a propaganda elettorale e comunicazione politica.
Si riassumono di seguito le scadenze di interesse di partiti, associazioni e cittadini.

  • Da martedì 15 marzo a giovedì 17 marzo le Giunte comunali, o chi per esse, dovranno stabilire e delimitare gli spazi da destinare alle affissioni di propaganda distintamente fra i partiti o gruppi politici rappresentati in Parlamento e i promotori del referendum, questi ultimi considerati come gruppo unico.
  • Entro lunedì 14 marzo dovrà essere presentata apposita domanda per le affissioni (in originale o con telefax) sottoscritta per i partiti dai segretari nazionali o provinciali o locali, mentre per i promotori del Referendum da almeno uno dei promotori stessi. Le istanze possono essere anche sottoscritte da persone delegate, unitamente all’atto di delega.
    Scarica il modulo di richiesta per la propaganda diretta
  • Da venerdì 18 marzo ha inizio la propaganda elettorale con il divieto di alcune modalità quali:
    il lancio o gettito di volantini in luogo pubblico o aperto al pubblico;
    la propaganda elettorale luminosa o figurativa, a carattere fisso in luogo pubblico, escluse le insegne delle sedi dei partiti;
    la propaganda luminosa mobile.
  • Da venerdì 18 marzo possono tenersi riunioni elettorali senza l’obbligo di preavviso al Questore.
  • La propaganda elettorale fonica su mezzi mobili (art. 7, comma 2, della legge 24 aprile 1975, n. 130) è subordinata alla preventiva autorizzazione del Sindaco o del Prefetto della provincia in cui ricadono i Comuni, nel caso essa si svolga sul territorio di più comuni.
  • Il divieto di propaganda scatta dal giorno antecedente quello della votazione (sabato 16 aprile 2016) fino alla chiusura delle operazioni di voto. Sono vietati comizi, riunioni elettorali in luoghi pubblici o aperti al pubblico, nuove affissioni di stampati, giornali murali e manifesti.

 

Leggi la comunicazione integrale della Prefettura di Bologna

Opzione di voto per corrispondenza per chi si trova temporaneamente all'estero

Gli elettori che si trovano temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche, nonché i familiari con loro conviventi, possono optare per il voto per corrispondenza, compilando l'apposito modello e inviandolo all'Ufficio Elettorale del Comune di residenza entro il 26 febbraio 2016.

Scarica il modello (in formato pdf editabile con alcuni campi obbligatori)

La richiesta può essere inviata:

  • via fax al numero 051.6812759
  • per posta all'indirizzo Comune di San Giovanni in Persiceto, Ufficio Elettorale, corso Italia 76, 40017 San Giovanni in Persiceto (Bo)
  • per posta elettronica, anche non certificata (elettorale@comunepersiceto.it - elettorale.persiceto@cert.provincia.bo.it all'attenzione dell'Ufficio Elettorale)
  • recapitata a mano anche da persona diversa dall'interessato, con accesso da via Roma 2.


N. B. Vista l'estrema ristrettezza dei tempi e trattandosi della prima attuazione di questa procedura innovativa verranno considerate valide tutte le richieste pervenute in tempo utile per consentire al Comune di notificare le generalità dei richiedenti al Ministero dell'Interno entro il 18 marzo.

 

Diritto di voto in Italia per i residenti all'estero

Gli elettori italiani residenti all'estero possono votare per corrispondenza o presentare opzione di voto in Italia entro il decimo giorno successivo all'indizione del referendum - e cioè entro il 26 febbraio 2016. L'opzione dovrà pervenire all'Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell'elettore (mediante consegna a mano, o per invio postale o telematico, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento d'identità del sottoscrittore). L'opzione può essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini.

Scarica il modulo

Ultima modifica 05/05/2016 18:50

Azioni sul documento