Coronavirus: informazioni sulla raccolta rifiuti

Chi è positivo al Coronavirus o è in quarantena obbligatoria deve trattare i rifiuti in maniera particolare, gettando tutto nel contenitore della raccolta indifferenziata utilizzando guanti monouso per maneggiare e chiudere i sacchetti. 

A partire da giovedì 26 marzo il servizio di raccolta rifiuti per i cittadini positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, già serviti dal porta a porta, sarà svolto secondo quanto definito a livello regionale con riferimento alle disposizioni urgenti in materia di gestione dei rifiuti a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e alle indicazioni definite a livello regionale per lo smaltimento dei rifiuti.

Geovest ha istituito un servizio a chiamata di raccolta domiciliare su pubblica via dei rifiuti indifferenziati con frequenza di due volte alla settimana.

Le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità, contenute all’interno dell’Ordinanza, prevedono per gli utenti risultati positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, di sospendere la raccolta differenziata e che tutti i rifiuti domestici, indipendentemente dalla loro natura, siano considerati indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti insieme.

Nello specifico indica di:

  • utilizzare due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata, se possibile a pedale
  • gettare tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata
  • gettare i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata
  • indossando guanti monouso chiudere bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo
  • una volta chiusi i sacchetti, gettare i guanti usati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro); subito dopo lavarsi le mani
  • conferiscili al servizio pubblico chiamando il numero dedicato
  • gli animali da compagnia non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti.

Geovest continuerà ad effettuare la raccolta nel giorno previsto da calendario e su chiamata effettuerà un ulteriore ritiro settimanale. L’operatore indicherà all’utente quando esporre il rifiuto indifferenziato in base al Comune e alla zona di calendario di appartenenza. Al momento della telefonata è necessario fornire il solo indirizzo del ritiro. Il servizio cessa al termine della quarantena.

Per chi non è risultato positivo al tampone e non è in quarantena si prescrivono invece le seguenti misure:

  • continuare a fare la raccolta differenziata come in passato
  • usare fazzoletti di carta in caso di raffreddamento e buttarli nella raccolta indifferenziata
  • in caso di utilizzo di mascherine e guanti, gettarli nella raccolta indifferenziata
  • per i rifiuti indifferenziati utilizzare due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore impiegato abitualmente
  • chiudere bene il sacchetto
  • smaltire i rifiuti come per un sacchetto di indifferenziata

Fino al 3 aprile i centri di raccolta rifiuti sono chiusi ed è sospeso il servizio di ritiro degli ingombranti.

Per richiedere la consegna delle dotazioni per la raccolta differenziata (sacchi, contenitori, chiave contenitore pannolini ecc.) gli utenti devono contattare Geovest che provvederà a consegnarle a domicilio:

  • inviare mail a info@geovest.it, specificando il nome dell’intestatario della tassa/tariffa rifiuti, un recapito telefonico, la dotazione richiesta,  l’indirizzo di consegna e il Comune
  • telefonare al n. 338.7118053 dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.45.

L’accesso allo Sportello Tariffa Rifiuti in piazza Carducci è consentito solo previo appuntamento, esclusivamente per casi urgenti ed indifferibili.
 Per fissare l’appuntamento telefonare al numero 339.7760276 (attivo dal lunedì al giovedì 8.30 ‐13.00 / 14.00 – 17.00, il venerdì 8.30 – 14.00) o inviare una e-mail a servizio.utenze@geovest.it

Sul sito di Geovest sono disponibili informazioni sulle modifiche al servizio di spazzamento strade e sulla sanificazione dei contenitori stradali.

Altre informazioni sulla gestione dell’emergenza epidemiologica dovuta al Coronavirus nella sezione tematica dedicata sul sito istituzionale del Comune.

Vai ad inizio pagina